Antropologia culturale by Fabio Dei

By Fabio Dei

Show description

Read Online or Download Antropologia culturale PDF

Similar italian_1 books

Sulla guerra civile. La Resistenza a due voci

Guerra patriottica di liberazione dall’esercito tedesco invasore; guerra civile contro l. a. dittatura fascista; guerra di classe according to l’emancipazione sociale. Nella Resistenza furono combattute tre guerre insieme. E Le tre guerre period il titolo che all’inizio Claudio Pavone aveva concepito according to l. a. sua opera uscita nel 1991 presso Bollati Boringhieri.

L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello

Oliver Sacks è un neurologo, ma il suo rapporto con los angeles neurologia è simile a quello di Groddeck con los angeles psicoanalisi. Perciò Sacks è anche molte altre cose: «Mi sento infatti medico e naturalista al pace stesso; mi interessano in pari misura le malattie e le persone; e forse anche sono insieme, benché in modo insoddisfacente, un teorico e un drammaturgo, sono attratto dall’aspetto romanzesco non meno che da quello scientifico, e li vedo continuamente entrambi nella condizione umana, non ultima in quella che è los angeles condizione umana consistent with eccellenza, l. a. malattia: gli animali si ammalano, ma solo l’uomo cade radicalmente in preda alla malattia».

Additional resources for Antropologia culturale

Example text

Dà il proprio assenso, si lascia persuadere in caso di dubbio, oppure rifiuta l'intervento medico proposto. Questo modo di agire da parte del medico poggia su due pilastri: da un lato la conoscenza scientifica e l'abilità tecnica, dall'altro Vethos umanitario. Il medico non dimentica mai la dignità del malato e la sua autonomia decisionale, né il valore insostituibile di ogni singolo uomo. La scienza viene trasmessa mediante l'insegnamento, in modo esplicito, nella misura più ampia possibile. L'umanità^dej me^ico^er contmj Si tramanda grazie alla sua j^ersonalità, impercettibilmente, istante dopo istante, attraverso il suo modo di agire e di parlare, attraverso lo spirito che regna in una clinica, in quell'atmosfera silenziosa e pur tacitamente presente che è necessaria all'esercizio della professione medica.

Un secondo esempio lo fornisce ad Amburgo Jores, il medico internista che anni fa ha scritto un apprezzato libro sulla secrezione interna. ]. ]". Alla domanda se anche i tumori rientrino in questo quadro, risponde: "Fino ad ora non ne sappiamo nulla". Neppure essi, tuttavia, sono privi di senso, ma esigono di essere interpretati "come tentazione mandata da Dio"; la malattia serve "alla salvezza dell'anima", ha un suo ruolo "nel processo di maturazione". Jores dichiara questa una nuova, importante, conoscenza: la malattia "vuole da noi qualcosa.

Si tratta di una posizione che promette qualcosa di straordinario. Ma è, in generale, una posizione possibile o è un non senso filosofico che avanza e che, formulando cose impossibili, nasconde le confusioni presenti in un nuovo tipo di terapia? Per noi esseri umani finiti, la cui coscienza si situa nella scissione fra soggetto e oggetto, fra pensante e pensato, vale generalmente il principio: senza oggettivazione ogni conoscenza e ogni intervento finalizzato sono impossibili. Per la medicina questo sta a significare: la medicina scientifica si estende fin dove rinviene di fronte a sé qualcosa di oggettivo, un qualcosa appunto, e lo rende accessibile all'intervento.

Download PDF sample

Antropologia culturale by Fabio Dei
Rated 4.94 of 5 – based on 47 votes